Spazio Urbano e Infrastrutture

Serve definire un nuovo piano regolatore di area metropolitana che integri gli elementi di trasformazione urbana con quelli dei trasporti, che includa le nuove funzioni del servizio ferroviario metropolitano e la Linea 2 della Metropolitana non come sole infrastrutture, ma come attivatori di processi di trasformazione urbana. Occorre incentivare l’uso temporaneo degli spazi dismessi in attesa di trasformazione anche attraverso partnership pubblico-privato e patti di collaborazione locale con i cittadini. È necessario garantire servizi di trasporto pubblico di qualità in tutte le zone della città: il cittadino deve potersi spostare in modo semplice ed economico. Vanno potenziati i progetti di mobilità dolce in stretto raccordo con le Circoscrizioni. Bisogna poi tornare a progettare l’interconnessione di Torino con il resto della Regione, accelerando la realizzazione della linea Tav Torino-Lione e riprogettando le connessioni ferroviarie con la Liguria di Ponente e con Genova, anche attraverso alta velocità.